αὐτός di Gianluca Patti - αὐτός

Vai ai contenuti

Onde

αὐτός
Pubblicato da in αὐτός · 1 Agosto 2016
a mio figlio...

Era un mare fermo la mia vita.
Vastità di orizzonti identici e di concentrici silenzi
Tu hai portato onde e vento in queste acque immote
Ora grazie a te sono divenire
Instancabile fluire oltre l’infinito..

Gianluca Patti



Noi, anime semplici e sinestetiche, che contestiamo l'involuzione delle convenzioni sociali, ingiustamente assolte da un dissacrante principio di inviolabile normalità dell'essere; noi che riconosciamo la perfezione dell'equilibrio universale nella compartecipazione esistenziale di ogni possibile diversità; noi, trasparenti e muti, ma silenziosamente estatici e mai infelici, non identifichiamo nelle parole il senso del nostro vissuto, ma ci affidiamo a purissimi silenzi e ricercata serenità, dove ogni suono può diventare colore, ogni colore mutare in voce ed ogni visione condurre lo sguardo verso molteplici possibilità percettive tra le infinite prospettive del vivere e dell'osservare.
L'autismo non ha confini, ma orizzonti infiniti; e non ha pareti, se non quelle che l'ignoranza della società sceglie di edificare. (Gianluca Patti)
Torna ai contenuti