Mese: dicembre 2015

Vivere di silenzi

Vorrei imparare a vivere solo di silenzi
Respirarne l’essenza muta ed invisibile

Sentirli scivolare fin dentro l’anima crescere come cerchi d’acqua
fino a diventare il centro di tutta la mia esistenza

Vorrei essere vento sul mare
per abbracciare i tuoi pensieri trasparenti e liberi
e lasciarmi bagnare dalle onde travolgenti delle tue parole mai dette

Vorrei raccontarti del mondo e della vita
e dei giorni che si posano sempre più pesanti
sul mio cammino e dentro il mio cuore stanco

E invece io e te viviamo solo di sguardi, di abbracci e di sorrisi

E nessuno immagina il fiume di parole e di amore
che vive e che scorre in questi piccoli gesti
immensi e silenziosi…

G.Patti

Be the First to comment. Read More

Una diversa prospettiva

Un bambino autistico non conosce confronto, nè competizione.
Vive nel silenzio.
Ascolta  le voci della vita da una prospettiva diversa, osservando il mondo in  senso opposto, dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo. Si concentra sui particolari più invisibili delle cose, guarda la vita con i  propri occhi e mai con gli occhi degli altri.
Il  bambino autistico vive ”qui e ora”, assapora il momento, segue il  proprio cuore, il proprio istinto e i propri pensieri. E’ prigioniero  del proprio mondo ma allo stesso tempo è un angelo il cui cielo non  conosce confini.
Eppure a modo  suo sa condividere moltissimo. Vuole condividere. E quando condivide,  condivide davvero! Sa insegnarti il valore del silenzio e della spontaneità, la sincerità di uno sguardo e di un sorriso, la forza e la  passione di un abbraccio.
Non ha  consapevolezza degli schemi sociali, ma a differenza di molte persone ha  grande consapevolezza del proprio universo percettivo. Abbiamo molto da  imparare sul piano umano dalla disabilità e da tutto ciò che  consideriamo diverso e atipico. Vivere accanto ad una persona che ha un  modo diverso di percepire e di sentire la vita può essere difficile,  sicuramente impegnativo e spesso anche doloroso, ma con la giusta  intelligenza e moltissima sensibilità può rappresentare una grande  opportunità per riscoprire aspetti della vita, dell’esistenza, del mondo  e soprattutto di se stessi che, assuefatti dal male comune  dell’universo sociale, abbiamo oramai dimenticato.

G.Patti

Be the First to comment. Read More